Il presente volume raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Trento, presso la Facoltà di Giurisprudenza, in data 3 e 4 dicembre 2015 sul tema “Il giudice di pace e la riforma della magistratura onoraria”. Questa occasione di riflessione, frutto della collaborazione esistente tra l’Università degli Studi di Trento e la Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Sűdtirol, è stata promossa in un momento assai delicato per la magistratura onoraria, essendo allora in discussione in Parlamento il Disegno di legge n. 1738, d’iniziativa governativa, esitato poi nella legge 28 aprile 2016, n. 57, contenente una riforma organica della magistratura onoraria e quindi anche della magistratura “di pace”. Con l’analisi dei principi costituzionali in materia e dei modelli europei si tracciano nel volume le coordinate fondamentali delle considerazioni sulla magistratura onoraria che si sviluppano poi con più specifico riferimento alla figura del giudice di pace, fin dalla sua introduzione nel nostro ordinamento con competenza in materia civile e poi in materia penale. Diversi contributi hanno quindi ad oggetto il progetto di riforma, perfezionatosi nella legge che in massima parte coincide con il testo del disegno e che è stata considerata da tutti imprescindibile e di grande impatto, visto il numero dei magistrati onorari che operano nel sistema giudiziario.

Il Giudice di pace e la riforma della magistratura onoraria. Atti del Convegno. Trento, 3-4 dicembre 2015

Fornasari, Gabriele;Mattevi, Elena
2017

Abstract

Il presente volume raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Trento, presso la Facoltà di Giurisprudenza, in data 3 e 4 dicembre 2015 sul tema “Il giudice di pace e la riforma della magistratura onoraria”. Questa occasione di riflessione, frutto della collaborazione esistente tra l’Università degli Studi di Trento e la Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Sűdtirol, è stata promossa in un momento assai delicato per la magistratura onoraria, essendo allora in discussione in Parlamento il Disegno di legge n. 1738, d’iniziativa governativa, esitato poi nella legge 28 aprile 2016, n. 57, contenente una riforma organica della magistratura onoraria e quindi anche della magistratura “di pace”. Con l’analisi dei principi costituzionali in materia e dei modelli europei si tracciano nel volume le coordinate fondamentali delle considerazioni sulla magistratura onoraria che si sviluppano poi con più specifico riferimento alla figura del giudice di pace, fin dalla sua introduzione nel nostro ordinamento con competenza in materia civile e poi in materia penale. Diversi contributi hanno quindi ad oggetto il progetto di riforma, perfezionatosi nella legge che in massima parte coincide con il testo del disegno e che è stata considerata da tutti imprescindibile e di grande impatto, visto il numero dei magistrati onorari che operano nel sistema giudiziario.
Trento
Università degli Studi di Trento
978-88-8443-736-5
Fornasari, Gabriele; Mattevi, Elena
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
COLLANA QUADERNI VOLUME 29.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.12 MB
Formato Adobe PDF
1.12 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/178978
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact