Lo sviluppo umano è legato alla qualità delle persone. Ai nostri giorni, nella società della conoscenza, si richiedono livelli di preparazione elevati per tutti e gli studi universitari non possono essere riservati a piccoli gruppi privilegiati. La formazione di livello terziario promuove la ricerca e l’istruzione, può sostenere lo sviluppo individuale, il progresso socioculturale ed economico e una cittadinanza attiva competente. Preparare i giovani per le sfide del ventunesimo secolo significa seguirli affinchè approfondiscano le conoscenze disciplinari, acquisiscano abitudini qualificate di studio per la vita e per il lavoro, sviluppino saggezza e competenze trasversali, si abituino alla responsabilità ed all’autonomia. Non sono molto numerosi i giovani italiani che si iscrivono all’università e spesso interrompono la loro carriera accademica prima di concluderla o incontrano gravi ritardi. Ciò è dovuto a ragioni esterne ed interne al sistema universitario. Nel contesto di misure istituzionali ed organizzative adeguate, come l’organizzazione complessiva e le strategie di orientamento e tutorato, un’impostazione idonea dell’insegnamento contribuisce ad una miglior qualità dei risultati ed a prevenire l’abbandono prematuro degli studi. In questo lavoro mi occupo precipuamente dell'impostazione didattica all’università, cercando di individuare proposte efficaci inclusive, come metodi attivi di apprendimento e una valutazione formativa partecipata.

Una bussola per gli studenti universitari

Bombardelli, Olga
2016

Abstract

Lo sviluppo umano è legato alla qualità delle persone. Ai nostri giorni, nella società della conoscenza, si richiedono livelli di preparazione elevati per tutti e gli studi universitari non possono essere riservati a piccoli gruppi privilegiati. La formazione di livello terziario promuove la ricerca e l’istruzione, può sostenere lo sviluppo individuale, il progresso socioculturale ed economico e una cittadinanza attiva competente. Preparare i giovani per le sfide del ventunesimo secolo significa seguirli affinchè approfondiscano le conoscenze disciplinari, acquisiscano abitudini qualificate di studio per la vita e per il lavoro, sviluppino saggezza e competenze trasversali, si abituino alla responsabilità ed all’autonomia. Non sono molto numerosi i giovani italiani che si iscrivono all’università e spesso interrompono la loro carriera accademica prima di concluderla o incontrano gravi ritardi. Ciò è dovuto a ragioni esterne ed interne al sistema universitario. Nel contesto di misure istituzionali ed organizzative adeguate, come l’organizzazione complessiva e le strategie di orientamento e tutorato, un’impostazione idonea dell’insegnamento contribuisce ad una miglior qualità dei risultati ed a prevenire l’abbandono prematuro degli studi. In questo lavoro mi occupo precipuamente dell'impostazione didattica all’università, cercando di individuare proposte efficaci inclusive, come metodi attivi di apprendimento e una valutazione formativa partecipata.
Il successo formativo all'università: ostacoli e ricerca di soluzione
Trento
Università degli studi di Trento. Dipartimento di Lettere e Filosofia
9788884436610
Bombardelli, Olga
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bombardelli bussola.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 3.59 MB
Formato Adobe PDF
3.59 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/126607
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact