A proposito delle Iacintidi e dei Focidesi: alcune osservazioni per una teoria sociologica della continuità della società